Emergenza Coronavirus, anche il sindaco di Viterbo Giovanni Maria Arena lancia un messaggio alla cittadinanza

Coronavirus, sale il bilancio nella Tuscia. Sono  trentuno le  persone, tra cui la donna di Bolsena morta dopo essere risultata positiva.

Rispetto alla scorsa settimana  sono stati registrati otto casi in più.

In questi giorni sta girando per Viterbo il messaggio del sindaco con gli altoparlanti di polizia locale e protezione civile.

“Dobbiamo impedire il diffondersi del contagio”, è l’invito del sindaco di Viterbo, Giovanni Maria Arena.

Ormai gira da ore il suo   video messaggio alla cittadinanza.

Ecco il testo:

Cittadini e cittadine, stiamo combattendo una guerra con un nemico invisibile e molto insidioso per la nostra stessa vita. Purtroppo ancora qualcuno sta avendo un comportamento superficiale, non rischiamo di trovarci in una situazione come quella dei nostri fratelli bergamaschi, che sono costretti a contare un morto ogni mezzora.

Dobbiamo assolutamente rimanere a casa anche se le restrizioni prevedono alcune eccezioni. Evitiamo di utilizzarle. Saremo costretti a rinforzare i controlli e a denunciare i trasgressori. Dobbiamo evitare che il contagio possa propagarsi. Ringrazio le famiglie che stanno rispettano perfettamente le  prescrizioni, chi è costretto a uscire eviti qualsiasi contatto, rispetti le distanze e lavi spesso le mani. Rimaniamo a casa fino al 3 aprile e vedrete che piano piano tutto ritornerà come prima”.

Era stato anche a Studio Aperto in collegamento Skype, ma per motivi tecnici non aveva potuto continuare il suo intervento.

Emergenza Coronavirus, bisogna rispettare le norme. Ora la socialità consiste nello stare a casa.

 

 

Non copiare!!!