Covid-19, bollettino e dilemma mascherine

Coronavirus e mascherine.

È giusto ed opportuno, visto che la salute è di tutti  ed è un dovere da  da garantire agli altri, che vadano date a chi combatte la guerra, in prima linea.

Il personale medico sanitario, per interderci, che opera negli ospedali,  nelle case di riposo, pronto soccorso.

Però, bisogna capire quali mascherine si devono usare. Ormai si parla delle ffp2, quelle oltre filtranti, perché sono quelle che possono garantire maggiore sicurezza. Intanto tra episodi di sciacallaggio con arresti da parte delle forze dell’ordine di ‘infermieri infedeli‘, di mascherine non a norma, di farmacie che le vendono a prezzi esorbitanti, le mascherine mancano.

A ieri, 8 aprile 2020, i casi totali nel nostro Paese sono stati 139.422, attualmente sono 95.262 le persone che risultano positive al virus.

Le persone guarite sono 26.491.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 28.485, in terapia intensiva 3.693, mentre 63.084 si trovano in isolamento domiciliare.

I deceduti sono 17.669, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Il capo della protezione civile Angelo Borrelli ha sottolineato, nella conferenza stampa, che sono arrivate donazioni pari a 107 milioni di euro, somma che verrà utilizzata per acquisizioni di DPI.

 

 

 

 

 

 

 

 

Non copiare!!!