Al vice capo vicario della Polizia Maria Luisa Pellizzari il riconoscimento “Donna dello Stato per lo Stato”

Un importante e significativo riconoscimento: “Donna dello Stato per lo Stato” ed è stato ricevuto dal vice capo vicario della Polizia Maria Luisa Pellizzari, nei giorni scorsi.

Si tratta, infatti, di un riconoscimento nell’ambito del premio Pavoncella alla creatività femminile, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri.

A Sabaudia, Latina, si è svolta appunto la X edizione di questo appuntamento che vede, per l’ennesima volta, la donna protagonista per le sue qualità professionali, i risultati raggiunti nelle situazioni che hanno fatto emergere le sue qualità e la sua professionalità. 

E proprio il prefetto Maria Luisa Pellizzari ha dimostrato tali risultati, come  prima donna a ricoprire l’incarico di vice capo della Polizia.

Maria Luisa Pellizzari Polizia di Stato
Maria Luisa Pellizzari

Questa nomina era stato voluta dall’allora Capo della Polizia Franco Gabrielli, per «l’eccellente cursus honorum avendo ricoperto all’interno della Polizia di Stato importanti e delicati incarichi investigativi, operativi e manageriali».

Tra l’altro, il prefetto Pellizzari ha assunto anche la  direzione degli istituti di istruzione della Polizia.

Tre  anni alla direzione della Criminalpol del Lazio, nel 1992  l’anno delle stragi di Falcone e Borsellino, passa alla Dia, come  dirigente della sezione investigativa del Centro di Roma. Successivamente, è  direttore della seconda divisione del Servizio centrale operativo.  Un periodo come direttore della Postale, della Stradale e poi dei reparti speciali.

Sono questi gli anni nei quali, con gli investigatori, arresta  gli esecutori della strage di Capaci e Luca Bagarella, successivamente alcune indagini su droga e riciclaggio, la portano a sgominare un’organizzazione russa. Nel 2012, come capo dello Sco, coordina le indagini che portano alla liberazione dell’imprenditore edile Andrea Calevo, sequestrato e tenuto incatenato per 15 giorni una una scantinato.

 

 

 

Non copiare!!!