Giovanni Paolo I, il Papa del sorriso, sarà proclamato beato il 4 settembre 2022

Ormai è ufficiale da alcuni giorni. Un nuovo beato nella Chiesa: Albino Luciani, Papa Giovanni Paolo I, sarà beatificato in San Pietro da Papa Francesco, domenica 4 settembre 2022.

Dopo Pio X, Giovanni XXIII, Paolo VI  e Giovanni Paolo II, il Papa del ‘sorriso’, sale, dunque,  all’onore degli altari.

All’indomani della sua morte, avvenuta il 28 settembre 1978, da ogni parte del mondo giungevano richieste per la sua canonizzazione.

Invece, l’inchiesta diocesana sull’eroicità della vita, delle virtù e della fama di santità, era stata avviata dal 2001 al 2004. Il 17 giugno 2003 la Congregazione delle Cause dei Santi concesse il nihil obstat.

Papa Albino Luciani
Papa Albino Luciani

 

La Causa si è conclusa con il decreto del Papa, l’8 novembre 2017, con la proclamazione delle virtù di Giovanni Paolo I, per un caso di presunta guarigione straordinaria, verificatasi proprio per intercessione di Albino Luciani, nel 2011 su una bambina di 11 anni, affetta da una “grave encefalopatia infiammatoria acuta, stato di male epilettico refrattario maligno, shock settico” e ormai in fin di vita. La bambina era guarita dopo che era stata affidata alla mediazione di Papa Luciani, per espressa iniziativa del parroco della parrocchia a cui apparteneva l’ospedale.

Papa Giovanni Paolo I, l’unico ad essere pontefice per soli 33 giorni, il 263esimo vescovo di Roma, ormai beato. Lui che scriveva: “So benissimo che non sarò io a cambiare le regole codificate da secoli, ma la Chiesa non deve avere potere né possedere ricchezze. Io voglio essere il padre, l’amico, il fratello, che va pellegrino e missionario a trovare tutti, che viene a portare la pace, a confermare figli e fratelli nella fede, a chiedere giustizia, a difendere i deboli, abbracciare i poveri, i perseguitati, a confortare i carcerati, gli esuli, i senza patria e gli ammalati”.

Foto tratte dal web

Non copiare!!!