Pompei, riemersa una stanza degli schiavi

Uno stanzino in cui stavano schiavi stallieri, forse un piccolo nucleo familiare. È quanto restituito intatto nella grande Villa suburbana di Civita Giuliana, alle porte di Pompei, ricca colonia romana che il Vesuvio aveva seppellito nel 79 d.C.

Un’altra straordinaria scoperta di tre

letti di corde e legno, che recano evidenti segni delle stuoie che un tempi li ricoprivano. Accanto ai giacigli ancora un vaso da notte e tutto intorno alcuni attrezzi da lavoro.

Fuori, invece,  il timone del carro e  grandi anfore accatastate.

Tutto incredibilmente intatto.

Dario Franceschini a Viterbo con Leonardo Michelini
Ministro della cultura Dario Franceschini

Uno spaccato della vita semplice restituito alla storia.
“Dettagli sorprendenti, che permettono di compiere significativi passi avanti nella ricerca scientifica e che fanno di Pompei un modello di studio unico al mondo”, così ha commentato il ministro della cultura Dario Franceschini.

Foto tratta dal web

 

Non copiare!!!