Sulmona, bambina afghana nasce in ospedale. La madre è una profuga ospite nella base militare

Nell’orrore di questi giorni che dopo l’offensiva militare che ha portato alla rapida caduta di tante città dell’Afghanistan la scorsa domenica 15 agosto, quando  i talebani hanno preso la capitale   Kabul, cacciando il governo precedentemente in carica, una notizia lieta, ma soprattutto di speranza, ormai virale.

È nata Hina, pesa tre chilogrammi ed è una  bambina afghana, nata presso il punto nascita dell’ospedale di Sulmona. La mamma, infatti, è ospite da qualche giorno nella base militare di Roccaraso

Una vicenda drammatica, come tante di questo Paese così martoriato, perché il marito della donna sarebbe stato fucilato prima della fuga da Kabul.  

Una nota di speranza, la vita oltre la distruzione, la sopraffazione.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!