5 luglio, Sant’Antonio Maria Zaccaria fondatore dei Barnabiti

Sant’Antonio Maria Zaccaria è stato il fondatore dei Barnabiti.

Nacque  a Cremona nel 1502e rimasto orfano di padre, viene amorevolmente educato dalla madre che rinunciò a riposarsi.

Antonio fece voto di verginità e, con un atto notarile, rinunciò a tutti i suoi beni. Successivamente si laurea  in medicina a Pavia e nel cercare di curare sia i coroi, che le Anime dei malati, sente la vocazione religiosa.

Ed è proprio sotto la guida dei domenicani fra Marcello e fra Giovanni Battista da Crema, che venne  avviato al sacerdozio. Nella sua prima Messa, nel 1528, gli apparve un gruppo di angeli adoranti.  Si trasferì a Milano, come cappellano al servizio della contessa di Guastalla, Ludovica Torelli, si trasferì a Milano e poi si  iscrisse  all’Oratorio dell’Eterna Sapienza, dove ben presto divenne la guida morale, tanto da sorgere tre nuove famiglie religiose: i Figlioli di S. Paolo, detti poi Chierici Regolari di San Paolo Decollato, meglio conosciuti come Barnabiti, le suore Angeliche di San Paolo Converso, e i Maritati di San Paolo, laici che, pur sposati, collaboravano con i padri nella riforma della Chiesa.

Il suo apostolato è stato caratterizzato dalla devozione eucaristica, tanto da  promuovere la comunione frequente e la devozione delle Quarantore.

A Sant’Antonio Maria Zaccaria si deve il suono delle campane ogni venerdì alle  15:00,a ricordo della morte di Cristo.

Morì a Cremona, a soli 36 anni, il 5 luglio 1539 e venne canonizzato da Leone XIII il 27 maggio 1897.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!