Vercelli, poliziotta aggredita a calcio e pugni da una donna rimessa in libertà

Calci e pugni contro una poliziotta, durante il servizio per i controlli anti Covid-19, a Vercelli.

Non è certo un episodio isolato, ma  l’ennesimo che si compie contro le Forze dell’ordine, in questo periodo di grave emergenza sanitaria.

Con i colleghi  della Volante era  intervenuta per dare supporto ai colleghi impegnati in un servizio di prevenzione legato all’emergenza Covid.

Tutto è avvenuto quando una cliente del bar ha esortato gli avventori a ribellarsi ai controlli  delle forze dell’ordine. La donna, dopo essere stata invitata a calmarsi, ha iniziato a insultare e poi  a colpire la poliziotta con calci e pugni, dei quali un calcio sul viso.

Alla fine  è stata arrestata con le accuse di violenza, resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

Inoltre il locale è stato multato con
cinque giorni di chiusura.

L’arresto è stato convalidato ed il giudice ha rimesso in libertà l’imputata, senza alcuna misura cautelare, respingendo la richiesta del pubblico ministero, che aveva sollecitato l’obbligo di firma. Il giudizio è stato infine rinviato al 24 giugno.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!