Polittico del Balletta, la Fondazione Carivit presenta il video online del restauro

On line da sabato 27 marzo il video che documenta il restauro del Polittico del Balletta
La Fondazione Carivit, al fine di favorire la più ampia divulgazione dell’iniziativa di restauro del
grande polittico del Balletta, ha realizzato un video documentario sull’opera del “Magister
Franciscus” che costituisce un capitolo cruciale della storia locale della metà del XV secolo,
oltrechè entrare nei dettagli dell’intervento conservativo.
Il video sarà disponibile sul sito internet e sul canale social Fb della Fondazione Carivit da
sabato 27 marzo 2021 alle ore 18.00.

Polittico Balletta Fondazione Carivit
L’iniziativa di restauro è promossa dall’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Viterbo e realizzata
grazie al finanziamento della Fondazione Carivit.
Il Cantiere di restauro è affidato al prof. Giorgio Capriotti dell’Università degli Studi della Tuscia e sottoposto all’Alta Sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area
metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale.

Polittico Balletta, Fondazione CarivitL’intervento di restauro ha interessato sia il supporto che la superficie. La struttura di sostegno
presentava sul verso fenditure attive lungo la fibratura, accenni di sconnessione tra le assi e attacchi
di agenti xilofagi. Il sistema di scorrimento delle traverse risultava bloccato e il sistema di
ancoraggio a parete non idoneo alla conservazione preventiva.

L’intervento sulla superficie ha
riguardato il consolidamento delle stratificazioni preparazione/pellicola pittorica/doratura, compresi
gli elementi compositi delle cornici. La rimozione delle sostanze sovrammesse alterate e la ricerca
di un criterio aggiornato nel trattamento delle lacune ha restituito un testo pienamente fruibile, in equilibrio tra identità formale e vicende conservative storicizzate.
Il cantiere, aperto anche alla didattica del corso di laurea magistrale in Conservazione dei beni culturali dell’Università degli studi della Tuscia, ha accolto fino ad ora, in sicurezza, un discreto
numero di visitatori interessati.

Non copiare!!!