Covid-19, l’infermiera che abbraccia il bambino. La foto che commuove l’Italia

 La pandemia da Covid-19 ci sta offrendo di tanto in tanto piccoli frammenti di tenerezza, di amore, solidarietà e condivisione attraverso scatti che documentano, loro malgrado, che anche nelle grandi difficoltà ci sono momenti che ‘riscaldano il cuore’.

Poliziotti che vanno a portare la spesa a donne molto anziane e soprattutto sole, moglie e marito ritratti nella stessa camera d’ospedale, sacerdoti in prima linea nelle corsie d’ospedale, personale sanitario che veglia sui pazienti di terapia intensiva.

In questi giorni è ormai virale la struggente foto che ritrae un’infermiera ed un bambino, che ha commosso l’Italia.

È stata scattata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Salesi di Ancona, dove il piccolo  Matteo Maurizio, di 7 mesi, era ricoverato per un’intervento delicato.

Un bimbo positivo al coronavirus, come la sua mamma Roberta che, non potendolo vedere, non potendo stargli accanto, ha avuto   una fotografia scattata da un medico del reparto.

L’abbraccio protettivo dell’infermiera per quel bimbo di 7 mesi, non ha bisogno di spiegazioni, sottotitoli, nel calvario del piccolo Matteo Maurizio iniziato il 3 marzo e conclusosi nei giorni scorsi con le sue dimissioni.

Una foto-simbolo, un prezioso documento che testimonia amore, rispetto per la vita del personale sanitario, scattata nel reparto di anestesia e rianimazione, diretto dal dottor Alessandro Simonini, che va oltre le strette misure precauzionali, tra tubi e tubicini, visiere.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!