Polfer, le attività straordinarie nel mese di novembre

La Ferroviaria è la specialità della Polizia di Stato che si occupa di garantire la sicurezza dei viaggiatori nelle stazioni ferroviarie e a bordo dei treni, lavorando ogni giorno per la prevenzione e repressione dei reati commessi in ambito ferroviario.

Oltre ai controlli ordinari, la Specialità dedica, periodicamente, delle giornate ad alcune tipologie di reati, rispetto ai quali vengono svolti servizi mirati e capillari.

In particolare, nel mese di novembre, sono state svolte le seguenti operazioni straordinarie: “Oro rosso” per il contrasto al fenomeno dei furti di rame, con l’impiego di 653 operatori che hanno effettuato controlli a 290 depositi di rottami; “Action week – Merci pericolose”, una settimana che ha posto sotto la lente d’ingrandimento i convogli che trasportano merci pericolose, e che ha portato a verifiche su 250 carri, rilevando 38 irregolarità che sono state sanzionate con circa 100mila euro di contravvenzioni.

L’operazione “Stazioni sicure” ha interessato in particolare utenti e addetti ai lavori in ambito ferroviario, e infine è stata attuata l’attività “Railpol 24 Blue rail action day” organizzata e coordinata in ambito internazionale.

In totale, nell’arco del mese, la Polizia ferroviaria ha impegnato 17.243 pattuglie nelle stazioni e 2.284 a bordo dei treni, controllando 235.782 persone, 53 delle quali sono state arrestate per diversi reati e 546 indagate in stato di libertà.

I poliziotti della Specialità hanno, inoltre, svolto 1.064 servizi antiborseggio, rintracciato 148 stranieri irregolari sul territorio nazionale e 75 minori non accompagnati, che sono stati restituiti alle famiglie o collocati in comunità.

Durante i controlli gli agenti hanno trovato numerose persone in possesso, complessivamente, di oltre 4 chilogrammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina e hashish.

Non copiare!!!