Persone scomparse, denunciare senza perdere tempo

Un fenomeno sempre più allarmante: la scomparsa delle persone.

A volte si tratta di allontanamento volontario sia dalla propria abitazione, da una comunità o da un istituto. Ma non solo: possono esserci disturbi psicologici, ma anche una sottrazione da parte di un coniuge.

Drammi, veri drammi che possono variare a seconda delle fasce d’età.

A volte scompaiono persone anziane con problemi di orientamento o di memoria, altre adolescenti ed in molti casi anche bambini.

Quando si verificano queste situazioni, vengono attivate differenti procedure di ricerca.

Esiste una rete coordinata dal Commissario straordinario in collaborazione con le prefetture. In questo periodo riporta dati positivi, in miglioramento, quindi, che sono stati riportati dal Ministero dell’Interno: dall’81,48% di ritrovamenti nel 2007 rispetto agli scomparsi nello stesso anno si è passati al 95,33% del 2019.

È basilare ed importante segnalare immediatamente alle Forze dell’ordine, fornendo informazioni e dettagli utili agli inquirenti per le indagini. Il buon esito delle ricerche è legato proprio alla tempestività della segnalazione.

Denunciare subito, senza perdere tempo prezioso. 

A tal proposito stanno per uscire 3 tutorial, due dei quali dedicati proprio alla ricerca di persone anziane e minori scomparsi.

Si tratta di una campagna di una campagna di sensibilizzazione  sui  canali TV, radio e social.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!