Musei Vaticani Fase2, riapertura il primo giugno

Una notizia che rincuora senza ombra di dubbio. Dopo quasi tre mesi di chiusura per il lockdown da emergenza Coronavirus, riaprono i Musei Vaticani, in questa Fase2. 

Dal primo giugno, infatti, potremo visitare in sicurezza questo gioiello fondato da papa Giulio II nel XVI secolo, testimone silenzioso di arte e storia.

Ovviamente nel rispetto del distanziamento e delle norme igieniche e con  la mascherina.

I visitatori, tramite termoscanner, saranno sottoposti al controllo della temperatura corporea. 

È comunque obbligatoria la prenotazione che si può effettuare direttamente  dal sito ufficiale www.museivaticani.va

Inoltre, non sarà applicato il costo dei diritti di prevendita di 4 euro.

 

Quando potremo  accedere.  Da lunedì a giovedì rimangono aperte le Collezioni Pontificie, dalle 10:00 alle 20:00., l’ultimo ingresso è  alle 18:00. Invece, il venerdì e il sabato sarà dalle 10:00 alle  22:00, con l’ultimo ingresso alle 20:00.

 

Inoltre, il venerdì e il sabato potremo prenotare l’aperitivo che sarà servito nel Cortile della Pigna, con prenotazione obbligatoria.

Città del Vaticano, San Pietro

È anche possibile visitare le  ville pontificie di Castel Gandolfo.

L’entrata gratuita nell’ultima domenica del mese è  momentaneamente sospesa.

Per informazioni, consultare il sito dei Musei Vaticani.

 

Non copiare!!!