Vittorio Pisani è il nuovo Capo della Polizia

Succede a Lamberto Giannini neo Prefetto di Roma

Complimenti e auguri di buon lavoro al prefetto Lamberto Giannini per la nomina a prefetto di Roma e al prefetto Vittorio Pisani per quella a capo della polizia- direttore generale della pubblica sicurezza. Sono convinto che, grazie alla loro professionalità ed esperienza, sapranno svolgere al meglio i nuovi prestigiosi incarichi a servizio delle istituzioni e dei nostri cittadini“.

Si è espresso così il Ministro Matteo Piantedosi congratulandosi per la nomina a Capo della Polizia di Vittorio Pisani.

Da sinistra: dr. Matteo Piantedosi, Felice Romano, Tina Montinaro, Laura Ciulli, Giuseppe Becattini
Da sinistra: dr. Matteo Piantedosi, Felice Romano, Tina Montinaro, Laura Ciulli, Giuseppe Becattini

Cambio al vertice, infatti, lo scorso 11 maggio, del dipartimento della Pubblica Sicurezza, dal  Consiglio dei ministri, con Vittorio Pisani che prende il posto di Lamberto Giannini, nominato prefetto di Roma.

Vittorio Pisani
Vittorio Pisani

Figlio d’arte, suo padre era un poliziotto della stradale, Vittorio Pisani 56 anni, catanzarese di nascita, si può considerare un super poliziotto. È lui che nella sua intensa attività investigativa è riuscito a sgominare i clan più importanti della camorra, come  quelli guidati dai latitanti Antonio Iovine e Michele Zagaria.

Al vertice  della Squadra mobile napoletana dal 2004 al 2011, è stato poi vice direttore dell’Aisi, ossia l’Agenzia informazioni e sicurezza interna, che ha il compito di ricercare ed elaborare tutte le informazioni utili, per tutelare la sicurezza interna.

Ma è nel 1998, che viene  promosso per merito straordinario, proprio per la cattura dei capi latitanti dell’ Alleanza di Secondigliano. Successivamente ha ricoperto il ruolo di Vice Consigliere ministeriale presso la Direzione Centrale Anticrimine, dal giugno 2011 al dicembre 2012, ha diretto le attività investigative che hanno portato alla cattura del capo della camorra latitante Zagaria. Impegnato anche al Servizio Immigrazione della Polizia di Stato, presso la Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere. Successivamente è stato promosso prefetto.

Il 18 dicembre del 2013, si scrive una pagina definitiva nella sua carriera:  i giudici del tribunale di Napoli lo assolvono dalle accuse di abuso di ufficio, falso, rivelazione di segreto e favoreggiamento. Lunghi e duri anni di una vicenda giudiziaria che aveva fermato l’ascesa di Vittorio Pisani. Ora questo grande servitore dello Stato è meritatamente sul podio de Dipartimento per la pubblica sicurezza.

Congratulazioni Vittorio Pisani.

Foto tratte dal web

 

 

Non copiare!!!