Roma, tentano di rubare una macchina. Bottigliate e pugni contro i poliziotti. Arrestati

Hanno raccolto a terra due bottiglie di birra e si sono scagliati contro gli agenti della Sezione Volanti, diretta da Giuseppe Sangiovanni, intervenuti a Piazza delle Camelie  a seguito della segnalazione di alcune persone in strada che avevano sentito le urla di una donna vittima di un tentato furto.

“ Hanno tentato di aprire la mia macchina”, così ha raccontato la donna ai poliziotti indicando altresì la loro direzione di fuga. Subito individuati i tre, tuttavia hanno opposto una strenua resistenza, in particolare C.A., 44enne e A.E., hanno impugnato delle bottiglie di birra trovate a terra, con l’intenzione di utilizzarle contro gli agenti, ma sono stati disarmati e bloccati.

E’ stato allora che A.M., 46enne, ha colpito i poliziotti con dei pugni tentando di liberare i suoi amici, ma anche lui è stato fermato.

Durante il trasporto dei tre, negli uffici di polizia, per i successivi accertamenti, C.A., trovato in possesso di 4 grimaldelli, ha colpito più volte il vetro posteriore sinistro dell’autovettura con calci e testate.

Al termine delle operazioni, i tre stranieri, tutti di origine magrebina, sono stati arrestati per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. C.A. dovrà rispondere -davanti all’Autorità Giudiziaria – anche di danneggiamento ai beni dello Stato.

Non copiare!!!