Reati sui minori, presentato il dossier “Indifesa” di Terre des Hommes a Roma

Nei giorni scorsi, a Roma, è stata presentata la decima edizione del dossier “Indifesa” di Terre des Hommes, in collaborazione con il Dipartimento di sicurezza.

Sì è parlato, infatti, della condizione delle bambine e delle ragazze nel mondo, come ogni anno, in occasione della Giornata internazionale delle bambine e delle ragazze. Questa importante giornata è stata istituita dall’Onu nel 2011 e si celebra l’11 ottobre.

Erano presenti il ministro per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti ed il direttore del Servizio analisi criminale del Dipartimento della pubblica sicurezza, Stefano Delfini.

Si tratta di dati significativi, elaborati per il Dossier dal Servizio analisi criminale del Dipartimento della pubblica sicurezza, che mettono in evidenza  le drammatiche conseguenze dei periodi in casa, anche in concomitanza con l’emergenza Covid-19, nel lockdown.

Inoltre, la pandemia ha portato ad una complicazione dell’ intercettazione di altre forme di reato, che sono risultate in diminuzione: prostituzione minorile -34%, atti sessuali con minorenni di anni 14 , -21 per cento, abuso di mezzi di correzione o disciplina -36 per cento, corruzione di minorenne  -16 per cento e  violenza sessuale  -13 per cento.

Purtroppo, rispetto allo scorso 2019 nel nostro Paese si registra, un incremento del 13 per cento nelle vittime minorenni del reato di maltrattamenti contro famigliari e conviventi.

Nello specifico: 1.260 bambine e 1.117 bambini che hanno subito violenze in famiglia e che si sono rivolti  alle Forze dell’ordine.

Polizia postale e delle Comunicazioni

Il lavoro eseguito dalla Polizia postale ha rilevato una crescita dei reati telematici  del 13,9 per cento, come anche la detenzione di materiale pornografico realizzato utilizzando minorenni, che ha fatto registrare un aumento del 14 per cento delle vittime minorenni.

Guardando al 2020 i dati rilevati stabiliscono una notevole differenza di genere:  la maggioranza delle vittime sono infatti bambine e ragazze, con una percentuale del 65 per cento dei casi.

Un dato  preoccupante, sicuramente tra i più alti mai registrati negli ultimi dieci anni da Terre des Hommes.

Basti pensare alle 488 bambine e ragazze che hanno subito violenza sessuale lo scorso 2020 in Italia. Il 53% dei casi di maltrattamento è avvenuto tra le mura domestiche.

Foto tratte dal web

Non copiare!!!