Marivaux: le ragioni del cuore, tra Milano e Firenze un progetto internazionale a novembre 2022

La valorizzazione del più noto drammaturgo francese del Settecento

MARIVAUX: LE RAGIONI DEL CUORE

Un progetto internazionale per valorizzare il più noto

drammaturgo francese del Settecento

In corso la traduzione editoriale della sua opera omnia

A novembre le due prime teatrali de “La seconda sorpresa dell’amore” al Piccolo di Milano e de “La colonia” alla Pergola di Firenze, con la regia di Beppe Navello

Il convegno sulle utopie marivaudiane con studiosi europei il 1° dicembre a Firenze

Un’iniziativa a cura dell’Associazione Teatro Europeo

in collaborazione con

Teatro Nazionale della Toscana

Cue Press

Università di Avignone, Università di Nantes, Università di Torino

Gli allestimenti godono del sostegno del MIC (Direzione Generale Spettacolo)

Considerato da molti il più grande drammaturgo francese del Settecento, Marivaux (1688-1763) è stato a lungo dimenticato nel suo secolo per poi riscattarsi nel Novecento. Se in Italia fu Patrice Chéreau per primo a rappresentarlo nel 1971, aprendo il varco a numerose altre messe in scena, anche a firma di registi di richiamo, è pur vero che la platea nazionale, abituata alla vivacità popolare del linguaggio goldoniano, non seppe coglierne a pieno lo stile, forse per non poter godere, per questioni di lingua, la maggior parte dei suoi testi.

È nato recentemente un progetto editoriale che mira invece alla traduzione italiana della sua opera omnia: ne è artefice Paola Ranzini, professore ordinario all’Università di Avignone, che insieme a Mattia Visani, fondatore della casa editrice Cue Press, ha già pubblicato l’anno scorso il primo volume, contenente La Sorpresa dell’Amore e La Seconda Sorpresa dell’Amore, ed è in procinto di presentare il secondo tomo dell’iniziativa che includerà Il Trionfo dell’Amore e La Colonia. Le presentazioni dei volumi, che godono del patrocinio dell’Institut français Italia, si svolgeranno a fine novembre a Milano e a Firenze. Il Comitato Scientifico del progetto editoriale su Marivaux è presieduto da Paola Ranzini e composto da Françoise Rubellin, docente di letteratura a Nantes e curatrice dell’edizione critica delle opere di Marivaux in Francia; Gabriella Bosco, docente di letteratura francese all’Università di Torino; Paolo Bosisio, professore emerito di storia del teatro all’università Statale di Milano; Ioana Galleron, docente di letteratura francese a Sorbonne Nouvelle, Parigi; Beppe Navello, regista e traduttore; Monica Pavesio, docente di letteratura francese all’università di Torino.

Ad integrazione di questo itinerario di ricerca e riscoperta dell’autore francese, l’associazione Teatro Europeo di Torino, con il sostegno del MIC Direzione Spettacolo e in collaborazione con il Teatro Nazionale della Toscana, accompagnerà l’uscita editoriale con gli allestimenti di due opere pressoché sconosciute in Italia: La seconda sorpresa dell’amore, in scena per la prima volta in lingua italiana al Piccolo Teatro di Milano dal 23 al 27 novembre 2022, e La colonia, in scena in prima assoluta al Teatro della Pergola di Firenze dal 30 novembre al 3 dicembre 2022. Entrambi gli spettacoli sono firmati nella traduzione dei testi e regia da Beppe Navello, che guiderà la “Compagnia di Sala Prove” con lui nata una decina di anni fa. Le scene e costumi sono di Luigi Perego, le musiche di Germano Mazzocchetti.

Riproporre con attenzione critica il più importante drammaturgo dell’IIluminismo, da almeno venticinque anni assente dalle scene del nostro paese, è un’operazione che non potrà che essere apprezzata dalla cultura italiana: per ricordarlo anche attraverso un confronto critico, è in programma a Firenze una giornata di studi, organizzata dalle università di Firenze, di Avignone, di Nantes e di Torino. Il convegno avrà per titolo Luoghi e rappresentazioni della società a teatro. Marivaux nel secolo delle utopie filosofiche, e si svolgerà al Teatro alla Pergola il 1° dicembre, alla presenza di numerosi ricercatori e docenti internazionali.

LE OPERE

La Seconda Sorpresa dell’Amore, un capolavoro di finezza introspettiva, uno di quei testi marivaudiani nei quali i personaggi sono accanitamente rivolti alla conoscenza di sé, all’analisi di quell’alchimia tra le emozioni del cuore e le determinazioni della ragione che alla fine producono la sorpresa di scoprire la forza invincibile dell’amore. E’ un testo complesso e articolato che richiede una più matura esperienza attoriale, anche se racconta le vicende di cinque giovani in cerca d’amore e un solo personaggio è di età decisamente adulta. La commedia, sconosciuta in Italia, è stata rappresentata nel 2021 al Teatro della Pergola di Firenze e quest’anno vedrà il suo debutto a Milano.

La Colonia, testo utopistico del 1750 sulla condizione femminile, è un’opera di straordinaria attualità che racconta una rivolta delle donne, dopo un naufragio su un’isola deserta, contro i mariti che vogliono legiferare senza coinvolgerle, per costruire un nuovo mondo in quella colonia sperduta in mezzo all’oceano. Sono numerosi i personaggi previsti, metà dei quali sono donne, rarità nella tradizione teatrale di tutti i tempi. È una commedia breve, particolarmente adatta all’interpretazione di una compagine di giovani attori, densa di tematiche legate alle idee palingenetiche e rivoluzionarie della filosofia illuministica del Settecento, oltre alle possibilità di misurarsi con i molteplici registri interpretativi dei personaggi. A Firenze sarà una prima nazionale assoluta.

GLI SPETTACOLI TEATRALI

MILANO

La seconda sorpresa dell’amore di Marivaux

traduzione e la regia di Beppe Navello

Piccolo Teatro (sala Grassi), Via Rovello 2 – Milano

Dal 23 al 27 novembre 2022

Una produzione Associazione Teatro Europeo

In collaborazione con Teatro della Toscana Teatro Nazionale

Con il sostegno di MIC Direzione Generale Spettacolo

Regia: Beppe Navello

Con: Lorenzo Gleijeses, Daria Pascal Attolini, Marcella Favilla, Fabrizio Martorelli, Stefano Moretti, Giuseppe Nitti.

Scene e costumi Luigi Perego

Musiche: Germano Mazzocchetti

Luci Orso Casprini

FIRENZE

La colonia di Marivaux

traduzione e regia di Beppe Navello

Con: Daria Pascal Attolini, Marcella Favilla, Fabrizio Martorelli, Maria Alberta Navello, Stefano Moretti, Giuseppe Nitti, Luigi Tabita. Al piano: Alessandro Panatteri.

Musiche: Germano Mazzocchetti

Conpagnia di Sala Prove

Teatro La Pergola

Dal 30 novembre al 3 dicembre 2022

LE PRESENTAZIONI EDITORIALI

MILANO

Sabato 26 novembre 2022 – ore 17:00

Chiostro Nina Vinchi (via Rovello 2, Milano)

FIRENZE

Mercoledì 30 novembre – ore 18:00

Teatro La Pergola, Firenze

IL CONVEGNO INTERNAZIONALE

FIRENZE

Lieux et représentations de la société au théâtre. Marivaux au siècle des utopies philosophiques.

Giovedì 1° dicembre – ore 9:00-12:00 / 14:00-19:00

Teatro La Pergola, Firenze

Intervengono: Marco Giorgetti, Françoise Rubellin, Marie-Emmanuelle Plagnol, Valentina Ponzetto, Jennifer Ruimi, Catherine Nicolas, Paola Ranzini, Camillo Faverzani, Rafael Ruiz-Alvarez, Ana-Clara Santos, Maria Bairaktari, Piotr Olkusz, Izabella Zatorska, Odile Dussud, Oku Kaori, Monica Pavesio.

Associazione Culturale Teatro Europeo

Via Santa Chiara 1, Torino

teatroeuropeo01@gmail.com

Sito web: teatroeuropeo.it

Ufficio Stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Sito web: elisabettacastiglioni.it

Non copiare!!!