Civita di Bagnoregio, firmato protocollo d’intesa per piano gestione. UNESCO sempre più vicino

Un altro importante passo in avanti della candidatura a Patrimonio Mondiale dell’UNESCO di Civita di Bagnoregio.

È stato firmato il protocollo d’intesa tra Ministero per i beni, le attività culturali e per il turismo, Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Comune di Bagnoregio e Casa Civita s.r.l. per la redazione, l’attuazione, l’aggiornamento e il monitoraggio del Piano di Gestione del sito “Il paesaggio culturale di Civita di Bagnoregio” nell’ambito della candidatura per l’iscrizione nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Sono passati 5 anni da quando il Presidente Zingaretti con la Regione Lazio lanciò un appello per la salvezza di quella meraviglia e fu sottoscritto da oltre 38 mila persone.

Civita di Bagnoregio
Civita di Bagnoregio, Viterbo

Civita ebbe poi grande visibilità ottenuta in occasione di Expo Milano 2015, e da lì è cominciato un percorso di candidatura alla Lista del Patrimonio Mondiale, entrando ufficialmente nella Lista propositiva nazionale nel 2017. Con l’avvenuta firma del protocollo, tutti gli enti coinvolti, si impegnano a coordinarsi e a collaborare per portare avanti la candidatura, che interessa diversi ambiti: la tutela e la conservazione, la gestione e la promozione e la valorizzazione culturale dell’area del sito candidato, nonché la riqualificazione urbana e paesaggistica e la crescita socio-economica dei territori compresi nella candidatura, in accordo al principio della sostenibilità. In particolare, l’attività di collaborazione si manifesta nella redazione ed attuazione del Piano di Gestione, per la conservazione del Valore Universale Eccezionale del sito. Una redazione dinamica che sarà un processo condiviso e in continuo aggiornamento da parte dei numerosi soggetti coinvolti nella protezione del patrimonio culturale del sito candidato.

Lo comunica in un nota la Regione Lazio.

 

Non copiare!!!