Attenzione, in arrivo nuova ondata di spamming

oggetto: “caso penale nr….. Polizia Interpol”
Inizia così la falsa email che sta arrivando a numerosi utenti apparentemente inviata dall’Organizzazione Internazionale “INTERPOL”.
ATTENZIONE, si tratta di una email in cui i cybercriminali cercano di indurci a “cliccare” sul link riportato nella stessa: “scarica il rapporto” per generare degli eventi che potrebbero comportare l’installazione di malware o trojan e/o l’avvio di un ramsonware “cryptolocker”, con la crittazione e il conseguente blocco e perdita dei dati presenti sul proprio dispositivo.

Ecco alcuni consigli generali di buon senso su come comportarsi:

•    Non aprire assolutamente il file né  “cliccare” su eventuali link: se l’indirizzo email del mittente è sconosciuto o “falso” non aprire il file allegato. Se dovesse, invece, pervenire da una persona o da un’azienda con la quale si hanno rapporti epistolari, contattarla per chiedere la conferma dell’avvenuto invio;
•    Proteggere adeguatamente il proprio account;
•    Cambiare – se non si è già provveduto a farlo – la password, impostandone una complessa seguendo le regole di sicurezza;
•    Non utilizzare mai la stessa password per più profili;
•    Abilitare, ove possibile, meccanismi di autenticazione “forte” ai nostri spazi virtuali, che associno all’inserimento della password, l’immissione di un codice di sicurezza ricevuto sul nostro telefono cellulare;
•    Effettuare periodicamente il backup dei file;
•    Aggiornare il Sistema Operativo.

Polizia Postale e delle Comunicazioni
Polo Anticrimine della Polizia di Stato
Via Tuscolana 1558 00173 Roma

Non copiare!!!