Riparte il treno per le Ville Pontificie

Un viaggio in treno dalla Stazione Vaticana Roma San Pietro, fino alla residenza estiva dei Papi sui colli romani.

Da ieri, 2 aprile, è ripreso il collegamento ferroviario che era stato sospeso a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19. Ogni sabato, quindi, si potrà salire su questo treno per immergersi in un viaggio straordinario ed affascinante tra i Musei Vaticani, nei Giardini, per poi giungere all’antica stazione nel cuore del Vaticano e raggiungere Albano Laziale e poi arrivare  alle Ville Pontificie di Castel Gandolfo.

Ville PontificieDopo aver ammirato i Giardini di Villa Barberini, è possibile visitare le camere private dell’appartamento del Papa, nel Palazzo Apostolico, con lo  studio privato del Papa, la sua biblioteca, la camera da letto e la Cappella dove per la prima volta nella storia due pontefici hanno pregato assieme.

 

Prima di concludere la giornata è possibile prenotare un invitante pranzo a base di prodotti tipici, servito nel Padiglione del Riposo, e poi passeggiare lungo il lago oppure nei vicoli stretti del caratteristico centro storico del piccolo borgo romano.

Per il ritorno a casa, appuntamento per tutti alle 16:30/16:45: navetta per la stazione di Castel Gandolfo e quindi treno con arrivo, ore 18:30 circa, alla Stazione Ferroviaria di Roma San Pietro.

Ulteriori informazioni e costi sono disponibili al sito www.museivaticani.va

Foto tratta dal web

Non copiare!!!