31esimo Giro d’Italia internazionale femminile, la tenace sfida al tempo del Covid-19

Veloci fluttuano nel vento, le ventiquattro squadre, composte da sei atlete  in rappresentanza di quindici nazioni.  Una sfida al tempo del coronavirus che vede impegnate 144 cicliste per il  31esimo Giro d’Italia internazionale femminile che, oggi lunedì 14 settembre, è passato per Spoleto, in occasione della 4ª tappa Assisi-Tivoli.

31 giro rosa internazionale femminile 2020

 

Il ciclismo rosa  è il Giro d’Italia internazionale femminile, organizzato da Giuseppe Rivolta che ha sempre creduto nell’iniziativa, a firma  ICCREA, con la società ciclistica 4ERRE di Sovico in Brianza.

È, senza ombra di dubbio, il più importante dei Grandi Giri del ciclismo al femminile e, per chi non lo sapesse fa parte del calendario Women’s World Tour.

31esimo Giro d’Italia internazionale femminile

Con la terza tappa Santa Fiora (GR)- Assisi la carovana è avanzata nel territorio umbro. 

Il coraggio di ripartire dopo il lockdown, l’effettivo rilancio dello sport, ricco di valori e di stimoli per tutti, tutto ad opera di 144 cicliste, determinate e tenaci.

La  circolazione, per permettere il passaggio delle atlete, è stata ovviamente sospesa.

Ad affiancare le Forze dell’ordine, impegnate nel servizio, anche alcuni rappresentanti del Gruppo Volontari Anps Sezione Viterbo. Sin dalla prima mattinata erano sul posto, per offrire il loro supporto.

31esimo Giro d’Italia internazionale femminile

 

Non copiare!!!