7 maggio, Santa Flavia Domitilla

Flavia Domitilla, figlia di Domitilla minore, era la nipote dell’imperatore romano Vespasiano. È considerata Santa sia dalla chiesa cattolica, ma anche  da quella ortodossa. Il nome Flavia deriva dal latino e vuol dire dai capelli biondi.

Flavia Domitilla nacque intorno all’anno 60 d.C. nella famiglia degli imperatori Flavi della Roma antica. Sua madre, Flavia Domitilla minore, era figlia del futuro imperatore Vespasiano e di Flavia Domitilla maggiore e sorella dei futuri imperatori Tito e Domiziano.

A 9 anni perse la madre, crescendo negli ambienti del consolato romano fino a sposare un suo cugino, il console Tito Flavio Clemente, nipote di Tito Sabino, il fratello maggiore del nonno Vespasiano.

Non si conosce molto della sua vita.

Sia Eusebio che Dione Cassio raccontano che sarebbe stata perseguitata sotto Diocleziano. Per  Eusebio Flavia, per la sua fede in Cristo, fu deportata a Ponza dove subì un lungo martirio. Dione Cassio scrive che fu moglie di Flavio Clemente e che perse la vita per la propria fede.

Santa Flavia sarebbe morta a  Ponza il 7 maggio tra il 95 e il 100.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!