2 maggio, Sant’Anastasio

Anastasio nasce nel 26 da nobili e cristiani genitori.

In gioventù  stringe una profonda coll’eremita S. Antonio, monaco in Egitto, alla cui scuola apprende l’esercizio della virtù e una magnanima fortezza d’animo.

Successivamente Sant’ Alessandro, patriarca di Alessandria, ammirato della santità e della scienza del giovane Atanasio, lo vuole con sè.  Poco dopo, vedendone i mirabili progressi nell’interpretazione delle Sacre Scritture, lo ordina sacerdote. I

Nel frattempo  Ario, uomo violento negava pubblicamente l’unione consostanziale di Gesù Cristo col Padre. Per combattere questa eresia, Atanasio  col vescovo va da  Alessandro al Concilio di Nicea, dove la convince alla fede, con un discorso limpido ed efficace.

Muore pieno di meriti nel ‘373 a 76 anni di età, 46 dei quali trascorsi nella sede episcopale.

Foto tratta dal web

Non copiare!!!