1 marzo, Sant’Albino vescovo

Albino nasce verso il 469 a Vannes, da una famiglia nobile. Si fa monaco, poi diventa abate ed infine vescovo di Angers. Si  impegna nel suo mandato  contro il malcostume.

Mentre era in vita ha avuto pochi applausi e molti avversari per la fermezza con cui governava la sua diocesi e per il rigore con cui pretendeva dal clero e dai nobili l’osservanza dei precetti della Chiesa, compreso l’obbligo di assistere alla messa tutte le domeniche. Dell’osservanza di questo precetto si fece portavoce al Concilio di Orlèans del 538.

Muore il 1 marzo del 554 accompagnato dal grande affetto della popolazione e nel 556 gli viene dedicata una chiesa, nella cui cripta sono portate le sue spoglie.

Foto tratte dal web

Non copiare!!!