Viterbo, chiuso un bar per non aver rispettato le norme anti-Covid. Proseguono i controlli della Polizia di Stato

Chiuso un bar  di Viterbo dalla Polizia di Stato per non aver rispettato le norme anti Covid con sette persone  multate.

Le risultanze nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo delle misure predisposte, per il contenimento del contagio da Covid 19  predisposti dal Questore in ambito cittadino, estesa anche agli esercizi pubblici.

Nei giorni scorsi, infatti gli uomini della Polizia di Stato della Divisione Polizia Amministrativa della Questura di Viterbo, in un bar del capoluogo, all’interno di una parte del locale poco ampia, hanno riscontrato la presenza di sette persone intorno ad un tavolo che  giocavano a carte.

A questo punto sono scattate le sanzioni. I clienti sono stati contravvenzionati per non aver rispettato la distanza prevista,  mentre al gestore del bar è stato elevato il verbale di violazione amministrativa, con applicazione della sanzione accessoria di sospensione dell’attività per giorni 5,  al fine di impedire la prosecuzione o la reiterazione della violazione.

Proseguirà anche nei prossimi giorni l’attività di prevenzione pianificata dal Questore di Viterbo in modo sempre più incisivo e diffuso che  sarà finalizzata,  oltre che a  garantire nell’arco delle 24 ore un continuo e  approfondito  controllo del territorio,  anche alla verifica del rispetto delle misure anti epidemia

Non copiare!!!