Viterbo, 17 dosi di cocaina in giardino. La Squadra Mobile arresta un pakistano

 Nella serata del 19 novembre corrente, nell’ambito di specifici servizi di contrasto allo spaccio di droga nel territorio della Tuscia, gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo  hanno proceduto all’arresto in flagranza per “detenzione di stupefacenti a fini di spaccio” di un cittadino pakistano di 36 anni, residente in piccolo comune della provincia di Viterbo.

Il predetto, con numerosi precedenti specifici anche relativi al corrente anno, è stato bloccato dagli operatori all’atto di rientrare presso il proprio domicilio, nel cui giardino sono state ritrovate, occultate nel terreno, n. 17 dosi di cocaina in confezioni di plastica termosaldata, per un peso lordo complessivo di 11,5 grammi, nonché ritagli in plastica utili al confezionamento dello stupefacente.

La successiva perquisizione presso il domicilio del soggetto arrestato ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro, unitamente al predetto stupefacente, 540 € in contanti, presumibile provento dell’attività di spaccio del predetto, privo di stabile occupazione.

L’arrestato è stato messo a disposizione dell’A.G. in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo, all’esito della quale è stato convalidato l’arresto, con contestuale applicazione della misura cautelare dell’obbligo di firma presso la P.G..

 

Non copiare!!!