Giornata Internazionale del Jazz, The Jazz Russel in concerto al Museo del Sax

Il 30 aprile, alle 21:30

CONCERTI AL MUSEO

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL JAZZ

Domenica 30 aprile – Ore 21:30

THE JAZZ RUSSELL

meet

MICHAEL ROSEN

Filippo Delogu – chitarra elettrica
Alfredo Romeo – batteria
Andrea Nuzzo – organo Hammond
Light Palone – contrabbasso

 Special Guest Michael Rosen – saxofono

Museo del Saxofono

via dei Molini snc (angolo via Reggiani)

00054 – Maccarese, Fiumicino (RM)

Ingresso concerto: € 17,00

Ingresso apericena (facoltativa, dalle ore 20:30): € 15,00

Biglietti in vendita sul circuito Liveticket.it

Museo del Saxofono

Il Museo del Saxofono si unisce alle celebrazioni internazionali per la Giornata Internazionale del Jazz, riconosciuta dalle Nazioni Unite e dall’UNESCO, organizzando per il 30 aprile, data della ricorrenza, un concerto speciale che vedrà protagonista la band romana The Jazz Russell, un ensemble che per la sua stessa visione si concentra, nella sua pratica musicale, proprio sulle caratteristiche di predisposizione all’ascolto dell’altro, di dialogo e di reciproca comprensione che il Jazz racchiude nelle sue tante espressioni.

 

La formazione, che si esibirà alle ore 21:30, è composta da soli musicisti di sezione ritmica, ovvero quei musicisti che sono soliti affiancare i grandi solisti e che sono quindi per definizione generosamente al loro servizio, cercando sempre di assecondare l’estro del musicista che accompagnano e al contempo stimolarlo, in un delicato e raffinato equilibrio. La band presenterà per l’occasione il suo secondo disco, Rhythm is our business, pubblicato dall’etichetta Filibusta Records, e ospiterà in un incontro estemporaneo, e tutto “in diretta”, il grande saxofonista Americano Michael Rosen. L’incontro sarà una dimostrazione sul momento della straordinaria capacità del jazz di unire persone – in questo caso musicisti – che non si sono mai incontrati prima, e che si confronteranno sul terreno comune della grande tradizione afroamericana.

Filippo A. Delogu, e composta da Alfredo Romeo alla batteria, Andrea Nuzzo. The Jazz Russel

Nata da un’idea del chitarrista Filippo A. Delogu, e composta da Alfredo Romeo alla batteria, Andrea Nuzzo all’organo Hammond, e Light Palone al contrabbasso, la band The Jazz Russell affronta il repertorio del jazz classico con un approccio fresco e originale. I musicisti, che hanno tutti militato in sezioni ritmiche di rinomate band della scena del jazz tradizionale, cercano, “come uno Spartaco che si ribella… ai solisti” (cit.), una voce musicale originale con l’apporto di tutti gli strumenti e senza un frontman unico: nessun musicista al centro e tutti centrali contemporaneamente, con il dialogo che sostituisce l’estro dei singoli. Il repertorio è composto da musiche originali, standards famosi, brani meno frequentati e tempi insoliti, passando con disinvoltura da Horace Silver alla canzone Italiana degli anni ’30, dai brani tradizionali di New Orleans ai temi dal sapore sudamericano. Un repertorio volutamente eterogeneo, senza soluzione di continuità, privo di velleità filologiche o desiderio di coerenza, e che cerca uno spazio di libertà nella tradizione.

 

Il concerto sarà preceduto come di consueto da un’apericena (facoltativa e al costo di € 15,00) a partire dalle ore 20:30. L’ingresso al concerto è di € 17,00; i biglietti sono in vendita sul circuito Liveticket.it

International Jazz Day

MICHAEL ROSEN

 

Nato nel 1963 a New York, il saxofonista/compositore Michael Rosen, frequenta la Berklee School of Music studiando con maestri illustri come George Garzone, Bill Peirce e Gary Burton. Si diploma Magna Cum Laude dopo appena cinque semestri.

Durante la sua permanenza nella scena musicale europea, Michael si esibisce in diversi e noti jazz festival, incide praticamente per tutti i principali artisti italiani e svizzeri, da Enrico Rava e Fabrizio Bosso, a Roberto Gatto, Stefano Bollani, per citare alcuni nomi dell’ambito jazz. Sempre attivissimo nella scena jazz europea, Michael si esibisce inoltre con numerosi musicisti americani di calibro internazionale, tra quali Jim Hall, Sarah Jane Morris, Peter Bernstein, Peter Erskine, Mike Stern e Kenny Wheeler. Stimatissimo anche dai colleghi della musica classica, Rosen svolge dei concerti estivi insieme a diversi elementi dell’Orchestra Della Scala, e, in Svizzera, al fianco del leggendario vocalist Bobby McFerrin.

Anche in ambito pop il suo sax è richiestissimo. Infatti di circa 200 cd in cui troviamo gli assoli di Rosen, diversi sono a nome di cantanti di fama nazionale come Mina, Celentano, Concato, Rossana Casale, Renato Zero, Tiziano Ferro, Eugenio Finardi. Partecipa anche a numerose tournée e trasmissioni televisive, con Bennato, Celentano, Giorgia e Fiorello.

Rosen è autore di 9 cd da leader o co/leader, l’ultimo tra questi, Sweet 17, è prodotto dalla Jandomusic e realizzato a New York con Bill Stewart, Lage Lund, Ralph Alessi, Matt Penman e Domenico Sanna.  Il cd viene premiato dalla rivista “Jazzit” come uno dei migliori 150 lavori discografici del 2016.  Le composizioni di Michael sono state trasmesse piu volte, sia da Radio Rai 3 che da Radio Popolare, ed alcuni suoi brani sono inclusi nei cd che accompagnano le riviste “Musica Jazz”, e “JazzMagazine”, entrambe queste riviste hanno dedicato numerose interviste a Rosen.

Continua è la collaborazione tra Rosen e la nota cantante inglese Sarah Jane Morris, che lo vede co-protagonista in varie formazioni inglesi della vocalist dallo storico locale londinese Ronnie Scott’s, London Jazz Festival, Hay Festival di Galles a Veneto Jazz, Ravello Jazz e tanti altri…

Sulla rivista “Jazzit” Rosen viene regolarmente votato dal 2012 al 2018 tra i migliori 10 saxofonisti sopranisti del mondo, ottenendo nel 2010 il quarto posto dietro Wayne Shorter, Dave Leibman e Branford Marsalis.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) ha ufficialmente nominato il 30 aprile come Giornata Internazionale del Jazz, con il fine di celebrare questo genere musicale e la sua intrinseca capacità diplomatica di unire persone di ogni angolo del mondo. La Giornata Internazionale del Jazz, proclamata nel 2011, riunisce comunità, scuole, artisti, storici, accademici e appassionati di tutto il mondo in iniziative volte a celebrare e diffondere la cultura e i valori che la musica Jazz esprime. Il Jazz è infatti una musica “simbolo” del dialogo interculturale, dell’ascolto e della comprensione reciproca, aspetti chiave per la cooperazione internazionale. Il 30 aprile di ogni anno questa forma d’arte nata negli Stati Uniti e oramai divenuta globale viene celebrata per la sua intrinseca capacità di promozione della pace, del dialogo tra le culture, della diversità e del rispetto dei diritti umani e della dignità umana, e per il suo contributo all’eliminazione delle discriminazioni, alla promozione della parità di genere e della libertà di espressione.

Il Museo del Saxofono è ideato e gestito dal Centro Studi Musicali di Torre in Pietra, con il Patrocinio di Comune di Fiumicino ed Ambasciata del Belgio. Sponsor tecnici: Selmer Paris, D’Addario International Woodwind, Fiberred, Eppelsheim, Borgani, J’Elle Stainer, Lyrical Music Publications, 4DRG e Highlights. Partner: Farmacia Salvo D’Aquisto, Anipo, ProLoco Fregene-Maccarese e Complesso L’Oasi.

Sito web ufficiale:

museodelsaxofono.com

 

Infoline costi e prenotazioni:

+39 06 61697862 – +39 347 5374953 – info@museodelsaxofono.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Non copiare!!!