Emergenza Coronavirus, l’Avis lancia l’appello #escosoloperdonare

#escosoloperdonare è questo l’hastag della campagna promossa dall’Avis, Associazione italiana volontari del sangue, poiché in questa particolare emergenza Coronavirus, si è registrato un calo delle donazioni.

La paura della Covid-19 e le importanti misure del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno frenato le uscite.

Ovviamente, pesanti sono le conseguenze, soprattutto per chi necessita di trasfusioni, per chi deve affrontare un intervento, ma anche per malattie ed incidenti.

La donazione di può considerare “una situazione di necessità”,  per la quale il Ministero della Salute riconosce i donatori la possibilità di andare a donare.

Un’emergenza nell’emergenza. Il presidente nazionale Avis, dr. Gianpietro Briola, responsabile del pronto soccorso dell’ospedale di Manerbio (Brescia), ma soprattutto impegnato in prima linea in questa delicata e difficile situazione., a tal proposito ha detto: “Il nostro sistema sangue è sicuro e le donazioni non devono fermarsi. Coloro che sono in buono stato di salute continuino a donare, nel rispetto di quanto disposto dalle istituzioni competenti. La paura del contagio non ci deve condizionare”. 

In questi giorni le notevoli misure restrittive sono atte a prevenire il contagio e quindi la diffusione del Coronavirus. Ma è comunque necessario donare sangue, quindi uscire, osservando scrupolosamente tutte le direttive.

Ci sono circa 1.700.000 donatori di sangue che, in definitiva, sono dei volontari, non retribuiti, che donano tanto con un gesto di pochi minuti.

Un gesto che non costa nulla, ma che contribuisce a migliorare la qualità della vita di tanti e a salvarne  altrettante.

Il presidente Nazionale, Gian Pietro Briola in occasione del Regionale Lazio lo scorso anno, nel suo intervento sosteneva: “Siamo diventati grandi intorno a valori di solidarietà e disponibilità che ci contraddistinguono”.

Ora, più che mai, con questa emergenza Coronavirus la disponibilità del sangue donato è l’espressione di gratuità verso chi ha bisogno di aiuto.

#escoperdonaresangue

 

Non copiare!!!